vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Baldissero Torinese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Prodotti Tipici

Vicinissima a Torino ed a Chieri, Baldissero Torinese rappresenta un’occasione imperdibile per scoprire un ambiente collinare di naturale bellezza, con testimonianze storiche e artistiche di un passato importante.

Non mancano inoltre, trattorie, ristoranti ed agriturismi dove trascorrere piacevolmente e in ogni stagione qualche ora, gustando i piatti di una sana e antica tradizione gastronomica.

Un’arte culinaria dalle radici contadine, capace di valorizzare gli ottimi prodotti del territorio: grissini, salami, carni, verdure e formaggi che si esprimono in una ricca varietà di antipasti, primi e secondi di indiscussa qualità, accompagnati dai tipici vini D.O.C. locali: il Cari e il Freisa di Chieri i cui vigneti disegnano e colorano in autunno i dolci profili delle colline baldisseresi.

Fragole, fragoline e pesche

Bellissime, fresche e profumate, le fragole di Rivodora vivono il loro momento di celebrità la prima domenica di giugno di ogni anno, quando si festeggia la “Festa d’le fròle” , una mostra–mercato organizzata dall’associazione culturale Pinin Pacot. Nella stessa occasione si può assaggiare anche la fragolina di Rivodora che è diventata una rarità. Ve ne sono due tipi, la rossa e la nera. La prima è la classica fragolina di bosco rossa, mentre la seconda, più rotonda e ancora più piccola dell’altra, quando è matura diventa quasi nera. La pesca tipica di Baldissero è quella chiamata di vigna, perché gli alberi venivano piantati tra i filari delle viti. E’ una piccola pesca gustosissima, a pasta bianca o gialla, con cui si prepara uno dei più tipici e squisiti dessert estivi della cucina piemontese.

Vino Cari

Ottimo vino da fine pasto, fa parte, insieme con alcuni classici piemontesi più famosi come barbera, freisa, bonarda e malvasia, dei vini della “Collina Torinese” doc dal 1999. L’esperto ci dice che ”il vino cari ha un colore rubino confetto piuttosto scarico e un netto profumo di ciliegia, che tende leggermente alla ciliegia cotta; le stesse sensazioni si ritrovano in bocca, ben sostenute da una piacevole nota acidula”. Purtroppo ormai sia il vino cari, sia la sua uva sono piuttosto rari : si può conoscerli ed assaggiarli in occasione di una mostra-mercato che si tiene ogni anno la prima domenica di ottobre nell’ambito della Sagra dell’uva, organizzata dalla Pro Loco di Baldissero.